LUCCA – per l’ottava edizione di CARTASIA – “Confini e prospettive”

Pubblicato il 16 agosto, 2016, 23:59
FavoriteLoadingAdd to favorites 2 mins
Articolo tratto da sito esterno.

 heike-schaeferE’ in corso fino al 10 settembre  l’ottava edizione di Cartasia, la Biennale internazionale dedicata alla paper art e al design, promossa da Metropolis, in collaborazione con la Fondazione Arkad e Prismanet.

“Confini e prospettive” è il titolo dell’edizione 2016, scelto per sottolineare il legame che la manifestazione ricerca e mantiene, anno dopo anno, con l’attualità e con le trasformazioni in atto nel mondo civile come in quello artistico. I confini sono quindi quelli materiali e geografici, attraversati dai migranti o difesi dagli eserciti, ma anche quelli immateriali della cultura, della società, dell’economia, che subiscono continui e sempre più rapidi cambiamenti. Da qui lo sguardo sulle prospettive, sui possibili sviluppi dei processi in corso e sul futuro.

I NUMERI DI QUESTA EDIZIONE

  •   Più di 400 gli artisti e le artiste che hanno partecipato al bando di Cartasia 2016
  •  2000 metri quadri di spazi espositivi
  •  16 paper artist per la sezione indoor, con 100 opere esposte a Palazzo Ducale
  •  6 gli autori e le autrici delle installazioni che hanno invaso il centro storico di Lucca
  •  circa 400 km di carta utilizzata per realizzare le opere
  •  60 persone coinvolte nella realizzazione delle opere e nell’allestimento delle mostre
  •  20 volontari selezionati per collaborare con l’organizzazione
  •  10 studenti dell’istituto “Pertini” e “Passaglia” di Lucca a fianco degli artisti e delle artiste o impegnat* nella vigilanza, alle biglietterie o nella realizzazione di materiale foto e video

Lascia un commento

  • (not be published)